BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RUSSIA/ Video, affonda nave passeggeri: almeno 110 morti

Una imbarcazione passggeri è affondata nel fiume Volga in Russia. I morti sarebbero 110. I sopravissuti lamentano scarse misure di sicurezza. Si sta ancora indagando

Un tratto del fiume Volga Un tratto del fiume Volga

Una nave passeggeri, la Bulgaria, è affondata nel fiume Volga, nella zona del Tatarstan. Il bilancio sembra annunciarsi terribile: sarebbero 110 i morti, tra cui anche 30 bambini. Sembra anche che a bordo ci fossero molte più persone di quelle che l'imbarcazione poteva contenere, almeno 200. La nave passeggeri, fabbricata in Cecoslovacchia nel 1995, era ufficialmente registrata per un trasporto massimo di 120 persone. Secondo un primo bilancio, risultano sopravvissute 50 passeggeri, 23 uomini di equipaggio e anche 6 persone che non risultavano nei documenti di viaggio. La nave è affondata in meno di dieci minuti in un tratto del fiume profondo non più di venti metri: i sopravvissuti lamentano scarsissime misure di sicurezza sulla Bulgaria ("Non c'era alcuna indicazione sul luogo dove si trovassero i giubbotti di salvataggio" ha detto una persona). I sommozzatori incaricati del soccorso dicono di aver trovato decine di cadaveri intrappolati all'interno del anale. Le ricerche proseguono lungo le sponde del fiume ma ormai non si spera di trovare più alcun sopravvissuto. Il punto dell'incidente è situato a circa 800 chilometri ad est di Mosca. L'incidente viene già considerato il più grave da quando non esiste più l'Unione Sovietica.