BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RUSSIA/ L'aborto è pericoloso, Medvedev firma emendamenti restrittivi

Pubblicazione:

Il presidente russo Medvedev  Il presidente russo Medvedev

RUSSIA LEGGE SULL'ABORTO - Il presidente russo Dmitry Medvedev ha firmato una serie di emendamenti riguardanti la legge sulla pubblicità. Di fatto, gli emendamenti entrati in vigore riguardano direttamente l'aborto. E' la prima volta dai tempi della fine del regime comunista che il governo russo si rende protagonista di un'azione del genere. In cosa consistono gli emendamenti sottoscritti da Medvedev? D'ora in avanti ogni genere di pubblicità che ha a che fare con l'aborto, dovrà recare uno spazio di almeno il 10% del totale in cui si specifica chiaramente che abortire è dannoso e pericoloso per la salute della donna, spiegandone tutti gli effetti collaterali inclusa la perdita di fertilità. Secondo gli estensori degli emendamenti in questione, essi vogliono chiarire un comportamento ritenuto erroneo, e cioè il sostenere che l'aborto non ha alcuna conseguenza sullo stato di salute di chi lo pratica. Si tratta di un procedimento importante quello messo in atto dai legislatori russi perché va direttamente contro quanto le Nazioni Unite hanno sempre sostenuto in materia di aborto, e cioè che esso non è dannoso per la salute delle donne. Di fatto, il concetto dei nuovi emendamenti esprime questa posizione: è illegale definire l'aborto "sicuro per la salute". Ma non è finita. Il Parlamento russo secondo notizie provenienti da ambienti politici locali, potrebbe presto introdurre una nuova legge che limiterà l'accesso ai servizi abortivi e che considererà perseguibile criminalmente ogni medico implicato in aborti illegali.




  PAG. SUCC. >