BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ATTENTATI IN NORVEGIA/ Ecco chi è Anders Behrin Breivik, il (presunto) responsabile della strage

Conservatore, fede cristiana, amante dei videogiochi di guerra, della musica classica e del "Gladiatore": ecco l'identikit di Anders Behrin Breivik, il responsabile della strage in Norvegia

Anders Behrin BreivikAnders Behrin Breivik

Continuano a salire le vittime del duplice attacco avvenuto ieri in Norvegia: prima le esplosioni a Oslo, vicino agli uffici del premier Jeons Stoltenberg, poi la strage tra la folla a colpi di arma da fuoco nella vicina isola di Utoya dove si erano dati appuntamento oltre 500 adolescenti ed esponenti del partito laburista. Sembra che le persone rimaste vittime dell’esplosione siano circa sette, mentre sull’isola che si trova a poche decine di chilometri dalla capitale se ne contano un’ottantina, ma il bilancio sembra destinato a salire. L’uomo arrestato dalla polizia è Anders Behrin Breivik, norvegese di 32 anni che, vestito da poliziotto, avrebbe cominciato a sparare all’impazzata scatenando il panico tra la folla. Dopo aver accantonato la pista di Al Qaeda, si pensa ora a una matrice neonazista. Sul profilo di Facebook di Breivik, ora chiuso, si potevano leggere i suoi interessi e le sue attività principali: conservatore, di fede cristiana e anti-islamico, ama giocare a videogiochi di guerra come “Call of Duty Modern Warfare 2” e “World of Warcraft” e gli piacciono film come “Il Gladiatore” e “300”. I suoi testi su www.document.no dimostrano una ostilità nei confronti di una società multiculturale e una visione nazionalista. Interessante la scelta della citazione che Breivik ha condiviso sul social network Twitter, firmata dal filosofo inglese John Stuart Mill: “Una persona con un credo ha altrettanta forza di 100.000 persone che non hanno interessi”.

CLICCA QUI SOTTO > PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS SUGLI ATTENTATI IN NORVEGIA