BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPAGNA/ Condannato a 377 anni Garikoitz Aspiazu, leader dell’Eta

Miguel Garikoitz Aspiazu Rubina, 38 anni, conosciuto come “Txeroki”, leader dell'Eta, è stato oggi condannato a 377 anni di reclusione dal tribunale dell’Audiencia Nacional di Madrid

Il momento dell'arresto (Ansa) Il momento dell'arresto (Ansa)

Miguel Garikoitz Aspiazu Rubina, 38 anni, conosciuto come “Txeroki”, uno dei leader dell’organizzazione separatista basca dell’Eta (Euskadi Ta Askatasuna), è stato oggi condannato a 377 anni di reclusione dal tribunale dell’Audiencia Nacional di Madrid, con l’accusa di 20 tentativi di omicidio e numerosi atti di terrorismo.  Aspiazu fu arrestato il 16 novembre 2008 in Francia alle 3 e 30 del mattino, dopo un’indagine guidata dalla polizia spagnola e francese. Autore del terribile attentato del 2006 a Barajas, in cui due persone persero la vita a seguito di un’esplosione nel modulo D del parcheggio T4 dell’aeroporto di Madrid, Aspiazu è colpevole anche dell’omicidio avvenuto nel novembre del 2001 del giudice Jose' Maria Lidon e sospettato dell’uccisione di due agenti della Guardia Civile che sarebbe avvenuta nel dicembre del 2007. Inoltre Aspiazu è stato riconosciuto colpevole del tentato omicidio di Esther Cabezudo, sindaco di Portugalete, nel 2002, che riuscì a sopravvivere all’attentato terroristico in cui però rimasero ferite diciotto persone.

CLICCA QUI SOTTO > PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS