BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SUICIDIO DI GRUPPO/ Corea del Sud, appuntamento online per uccidersi

Pubblicazione:domenica 3 luglio 2011 - Ultimo aggiornamento:lunedì 4 luglio 2011, 13.32

Un'immagine di Seul Un'immagine di Seul

Il fenomeno dei suicidi organizzati tramite la Rete però è particolarmente inquietante per la quasi impossibilità di risalire agli organizzatori, che dopo essersi conosciuti organizzano il loro appuntamento con la morte senza lasciare tracce sui siti online. Il fenomeno dei suicidi organizzati online ha la massima diffusione come detto in Giappone e altri paesi orientali come la Corea del Sud, la Cina, ma ultimamente ha preso piede anche in diversi Paesi occidentali, ad esempio la Germania, l'Australia, la Norvegia, gli Stati Uniti e la Svezia. E' un fenomeno che fortunatamente non tocca ancora l'Italia. Il primo caso conosciuto di suicidio di gruppo organizzato tramite la Rete è accaduto nell'ottobre del 2000 in Giappone. Sono casi che suscitano grande impressione e che normalmente vengono coperti dai media con grande risalto, in realtà non hanno questa diffusione di massa che sembra. Di fatto, i suicidi online in Giappone rappresentano il 2% dei casi di suicidi di gruppo e meno dello 0,01% dei suicidi in generale. Ma sono comunque in crescita: nel 2003 in Giappone erano 34 i casi di suicidio organizzato tramite Internet.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >