BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GRAN BRETAGNA/ Un uomo si uccide: l'indovina lo aspetta dall'al di là

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

UN THE DALL'A DI Là - Una volta visto che non riusciva a far cambiare idea all'uomo, la veggente gli avrebbe dato la sua benedizione. "Questa era la sua volontà di uomo libero. Dovevo accettare quello che lui voleva fare". Non solo: la sua professione le ha impedito di avvertire familiari e forze dell'ordine per rispettare la privacy del suo cliente. E' questo il punto che sta sollevando più polemiche. Ma c'è ancora un particolare che sarebbe divertente se la storia non fosse macchiata con la perdita della vita di un uomo. Una volta visto che non poteva fare altrimenti, dopo avergli detto di andare e compiere il suo gesto, Jane Stack dice un'ultima cosa a Terry Day: "Una volta che sarai nell'al di là, torna a trovarmi. Ci prenderemo un the insieme e faremo delle belle chiacchierate". Terry Day lascia Bristol e se ne va in Cornovaglia. Nel paesino di Truto prende in affitto un bungalow. Poi, una volta lì dentro, estrae una pistola fatta in casa e si uccide. Ma non prima di aver telefonato alla polizia e averla avvertita che stava per suicidarsi. Quando le forze dell'ordine lo richiamano, trovano un messaggio di segreteria telefonica che dice: "Se volete parlare con me, dovrete mettervi in contatto con una veggente". Che Terry Day si fosse convinto di essere in grado veramente di poter comunicare dall'al di là tramite una veggente come quella che aveva conosciuto? Sembra di sì. Certo è che si sarebbe probabilmente suicidato lo stesso. Ma l'episodio ha scatenato l'ira del figlio di Terry, Duncan Bennett, che ha accusato la donna di non aver avvertito né i familiari né le forze dell'ordine di quanto sapeva a proposito del padre. Avrebbe potuto salvargli la vita, ha detto. Anche la polizia la sta indagando per accertare che il suo comportamento non si possa classificare come "suicidio assistito", cioè incoraggiato e protetto.