BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NEW YORK/ Ragazzina di 13 anni salva 6 bambini e muore schiacciata da un Suv

Una riproduzione dell'incidente Una riproduzione dell'incidente

GLI ULTIMI ISTANTI - Gli altri bambini sono corsi in casa, ma Kirra era seduta a terra e non è riuscita ad alzarsi abbastanza in fretta, e il Suv le è finito addosso dopo essersi capovolto. La sorella descrive i suoi ultimi istanti così: «Ha alzato le mani e ha gridato: “Fermati, fermati!». Poi lo schianto. Wesley Bishop, il padre di Kirra, era inconsolabile e l’ha descritta come amorevole e gentile. E ha aggiunto: «quando si è alzata era troppo tardi. E’ sicuramente un’eroina, ha detto a tutti quei bambini di rifugiarsi». Il conducente del Suv, Sean Lewis, un 44enne di Brooklyn, aveva una ferita da arma da taglio sul torace ed è morto nello schianto. Nella sua folle corsa, ha investito tre auto parcheggiate, quindi ha colpito un quarto veicolo con il paraurti posteriore prima di capovolgersi con il suo Suv. Nello schianto ha riportato delle ferite alla testa. E’ stato portato in tutta fretta al Brookdale University Hospital, ma come rivelato dai funzionari non è stato possibile salvarlo. Joyce Lovelady, madre di Kirra, è stata intervistata dal network televisivo Abc mentre era ancora sotto shock. E si è limitata a dichiarare: «Non riesco neanche a piangere, non ho più neanche le lacrime, è molto doloroso. Ha detto a tutti di correre ma non ha fatto in tempo a scappare a sua volta».