BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

HAITI/ Nuove tecnologie per la ricostruzione

Le prove nel laboratorioLe prove nel laboratorio

Florent Vieux-Champagne dell’università di Grenoble, in Italia per seguire il progetto, spiega: “Abbiamo chiesto la collaborazione dei colleghi dell’Ivalsa per la loro competenza e professionalità a livello internazionale nella resistenza degli edifici ai terremoti, oltre che per la disponibilità di laboratori sperimentali all’avanguardia. Le soluzioni tecniche adottate per gli edifici non sono le migliori in assoluto ma rappresentano un buon compromesso tra performance, tecnologie costruttive locali e restrizioni socio-economiche. Il legno per gli haitiani è un materiale costoso, quindi dobbiamo utilizzarne in misura ridotta e delle qualità più comuni. Il restante materiale è costituito da pietra e tufo, largamente presenti sul posto”.

© Riproduzione Riservata.