BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STATI UNITI/ Taglia la testa al figlio disabile di 7 anni

L'uomo che ha tagliato la testa al figlio di 7 anni L'uomo che ha tagliato la testa al figlio di 7 anni

Forse il gesto è stato motivato da una sorta di vendetta nei confronti della donna, che stava insieme a Jeremiah da circa dieci anni. Proprio un mese fa la polizia era intervenuta nell'abitazione della coppia per sedare una lite fra i due. Ma a parte questo, il massimo precedente penale dell'assassino era stata una condanan a dieci gironi per tentata rapina risalente al 2005. Il primo ad accorgersi del terribile accaduto è stato un automobilista che passava in quel quartiere e che ha visto la testa del bimbo di frotne alla casa. La madre in quel momento era andata a riparare la macchina proprio per portare, il giorno dopo, il figlioletto da uno specialista a New Orleans. Il commento della giovane madre è stato lapidario: "Il diavolo" ha detto, riferendosi al suo compagno "si è portato via il mio piccolo angelo". Tra le parole sconclusionate dell'uomo, disoccupato, anche una dichiarazione secondo la quale la madre non si occupava del figlio e tutta la pesante incombenza di badare al bambino toccava lui. La donna ha prontamente negato queste accuse: per portare i soldi a casa, visto lo stato di disoccupazione dell'uomo, faceva da badante a un altro ragazzo handicappato, ma ha assicurato che tutto il suo tempo libero lo passava con il figlio. Jesslyn ha anche commentato di come il figlio fosse affezionato al padre e nonostante ciò ha dovuto subire una morte orribile proprio per mano sua.