BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SIRIA/ Carri armati bombardano la città di Dayr az Zor, nell’est del paese

Pubblicazione:

Immagine d'archivio (Foto Ansa)  Immagine d'archivio (Foto Ansa)

Così è stato, e ora si teme che Dayr, dominata dalle tribù e al confine con l’Iraq, possa diventare il nuovo epicentro della rivolta. Qualche mese fa alcuni testimoni oculari raccontavano che la statua dorata di Bassel al Assad, defunto fratello maggiore del’attuale presidente siriano era stata abbattuta proprio nella piazza centrale di Dayr. Il monumento era uno dei due simboli del capoluogo, insieme al ponte sospeso sul fiume Eufrate.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.