BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL FATTO/ Rose (Meeting Point): ecco l’ultimo "fiore" nato da don Giussani

Studenti a Kampala, in Uganda (immagine d'archivio) Studenti a Kampala, in Uganda (immagine d'archivio)

Il progetto della scuola è stato portato avanti grazie a tanti amici, che ci hanno sostenuto non solo economicamente, ma anche psicologicamente. Ci hanno dato la forza di continuare e ci hanno aiutato nella costruzione di questa fantastica scuola. Hanno poi contribuito con importanti finanziamenti, ma credo che dove c’è cuore, ci siano anche i fondi. Il 3 febbraio inaugureremo la scuola, e tutte le donne stanno preparando tantissime cose per il grande evento. Verranno anche tanti amici dall’Italia e dalla Spagna, insieme al Nunzio apostolico che verrà a battezzare i bambini e a dare la benedizione, come ha fatto anche in occasione della posa della prima pietra.

 

Cosa significa per lei vedere intitolata la scuola a Luigi Giussani?

 

Il merito non è solo nostro, perché il lavoro di don Gius (come Rose chiama don Giussani, ndr) continua ed è sempre presente. La sua prima missione è stata proprio nelle scuole e noi, continuando e cercando di portare avanti i suoi intenti, abbiamo presto visto che il suo carisma continuava a influenzarci e a cambiarci. In fondo, credo che sia possibile vivere felicemente solo assaporando il carisma di don Gius, perché è fatto apposta per l’uomo, ma purtroppo è l’uomo che spesso va in una direzione opposta.

 

(Claudio Perlini)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
19/02/2012 - PAZZESCO...cosa sta accedendo, li? (alcide gazzoli)

Pazzesco...ma delle donne nere che hanno una speranza di vita di 45-50 anni e che vivono spaccando pietre decidono di fare NON una scuola "normale" per i loro figli (futuri "poveri neri" ovvio"), quante se ne sono visti di capannoncini di cemento e lamiere coi bambini semi nudi che imparavano l'alfabeto. ( E che si poteva pretendere?..ragionevolmente per gente che non ha neanche da mangiare...! ) NON una scuola ma una ALTA scuola....Addirittura! Ma cosa si saranno messe in testa queste donne africane? Di fare una scuola scuola? Addirittuta una ALTA scuola, eh già! Urka! Cosa è successo a queste donne nere? Cosa sta accadendo li?

 
31/01/2012 - Che soddisfazione umana. (claudia mazzola)

Il mio amico Francesco, responsabile AVSI di Bs, mi ha incaricato di vendere le collane di Rose col suo aiuto e di altre amiche. Lo ringrazio di cuore per questa storia, alcuni mattoncini della scuola di Kampala li abbiamo messi noi. Bello fes!