BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IRAN/ Jean: vi spiego perché la guerra nucleare non scoppierà

Pubblicazione:giovedì 5 gennaio 2012

Un test missilistico iraniano (Foto: Infophoto) Un test missilistico iraniano (Foto: Infophoto)

Il suo reale interesse in realtà è un altro. Il destino del Medio Oriente si risolverà nel contrasto tra Turchia e Iran. Per il momento tra le due potenze corre buon sangue, perché sono unite dal problema curdo e dal fatto che Teheran fornisce a basso prezzo gas ad Ankara. La Turchia però è sunnita, così come Arabia Saudita ed Egitto. Si sta creando un fronte sunnita contro la Mezzaluna sciita che va dall’Iran agli Hezbollah libanesi. La Turchia quindi necessariamente diventerà la capofila del blocco sunnita contro il blocco sciita. E’ per questo che gli Usa l’hanno appena rifornita con aiuti militari ultra-moderni, come elicotteri da combattimento e veicoli non pilotati.

Nel momento in cui inizieranno i bombardamenti turchi contro la Siria, l’Iran starà a guardare?


L’Iran sarà costretto suo malgrado a non muovere un dito. La sua proiezione militare infatti è limitata e non gli consente di intervenire in Siria. E se delle colonne corazzate iraniane dovessero muovere verso la Siria, l’aviazione Usa in Qatar e la Quinta Flotta americana in Bahrein sarebbero in grado di distruggerle nell’arco di pochi secondi.

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.