BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

MERKEL-SARKOZY/ Sì alla Tobin Tax, vertice anticipato a fine mese

Angela Merkel ha fatto sapere nel corso della conferenza stampa tenuta insieme al presidente francese Sarkozy che il vertice europeo per il fiscal compact si svolgerà alla fine di gennaio

Angela Merkel (Infophoto)Angela Merkel (Infophoto)

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha fatto sapere nel corso della conferenza stampa tenuta insieme al presidente francese Nikolas Sarkozy che il vertice europeo per il fiscal compact, il patto fiscale, previsto a marzo si svolgerà invece alla fine di questo mese. La Merkel spinge anche riguardo la Tobin Tax, la tassa sulle transazioni finanziarie che dovrebbe essere introdotta su scala europea: «Combattiamo da anni per la tassa sulle transazioni finanziarie», ha detto la cancelliera tedesca, nonostante la posizione del premier britannico David Cameron, che ha da poco annunciato di voler bloccare la proposta di introduzione della Tobin Tax: «Se i francesi vogliono procedere con una tassa sulle transazioni nel loro paese, - ha detto Cameron - allora dovrebbero essere liberi di farlo. Ma l'idea di una nuova tassa europea mentre non avremo la stessa tassa in altri luoghi non credo sia assennata, e quindi la bloccherò a meno che il resto del mondo non concordi nello stesso momento di adottare tutti insieme lo stesso tipo di tassa». La Merkel non si lascia di certo spaventare e davanti all’opposizione di Cameron spiega che «se non riusciremo a convincere i 27, convinceremo i 26», ma in tutti i casi, conferma la cancelliera, «continueremo questa lotta». Anche Sarkozy resta nella stessa scia e sinteticamente fa sapere che «applicheremo la regola sulla tassazione finanziaria così come prevede la commissione europea. Gli altri verranno dietro», e spiega che bisogna impegnarsi «all'interno dell'Europa per arrivare a questa tassa comune. È importante che tutti i Paesi siano concordi», ha detto Sarkozy, spiegando che si tratta di una misura «fondamentale». La tassa sulle transazioni finanziarie, chiamata Tobin Tax, consiste nel far pagare a tutti gli operatori finanziari una piccola tassa su ogni transazione finanziaria (scambio di azioni, di contratti futures, ecc.) sulla base di un’aliquota minima che i singoli paesi potrebbero poi ritoccare verso l’alto.