BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MERKEL IN GRECIA/ Atene blindata, scontri tra polizia e manifestanti

Pubblicazione:martedì 9 ottobre 2012

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Sono almeno 40mila, secondo le stime della polizia greca, i manifestanti che si sono dati appuntamento in piazza Syntagma ad Atene per protestare contro la visita odierna del cancelliere tedesco Angela Merkel nella capitale ellenica e le misure di austerità imposte dalla troika. Alcuni dimostranti hanno dapprima lanciato bottiglie di plastica contro il convoglio che trasportava la Merkel ad Atene, mentre successivamente gli scontri si sono spostati nella piazza davanti al Parlamento dove è attualmente in corso la manifestazione convocata dai sindacati Adedt e Gsee. Il cordone di polizia schierato in tenuta antisommossa è stato ripetutamente colpito dal lancio di sassi e altri oggetti, mentre poco prima un gruppo di manifestanti aveva tentato di raggiungere il palazzo del governo, dove è in corso il colloquio tra Angela Merkel e Antonis Samaras, prendendo di mira una barricata della polizia. Gli agenti hanno dunque respinto gli assalitori sparando diversi lacrimogeni. Secondo quanto riferisce il quotidiano Kathimerini, agenti in tenuta antisommossa sono stati dislocati anche in prossimità dell'ospedale Henri Dunant, vicino all'ambasciata americana, per impedire che i manifestanti ostacolassero il passaggio del corteo di auto del cancelliere tedesco. Si tratta della prima visita della Merkel in Grecia dall'inizio della crisi economica: nelle sole sei ore che trascorrerà ad Atene, il cancelliere incontrerà oltre a Samaras anche il presidente greco Karolos Papoulias e sarà presente a un incontro fra imprenditori greci e tedeschi. “Angela Merkel è venuta ad Atene per dare il suo appoggio al governo di coalizione del premier Antonis Samaras e alle misure che vuole imporre, ma il popolo non reggerà al peso dell'austerità e alla fine vinceremo perche abbiamo il diritto dalla nostra parte”. Questa la prima reazione di Alexis Tsipras, leader di Syriza (Sinistra radicale) subito dopo l'arrivo della Merkel in Grecia. La tensione potrebbe però salire ancora nel corso della giornata: per questo motivo la polizia greca ha vietato per tutto il giorno ogni manifestazione nel centro di Atene, oltre ad aver messo in campo un massiccio dispiegamento di forze di sicurezza, il più grande da quando il presidente americano Clinton giunse ad Atene nel 1999. 


  PAG. SUCC. >