BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA COPTO/ Insediato Tawadross II: il messaggio di Benedetto XVI

Pubblicazione:lunedì 19 novembre 2012 - Ultimo aggiornamento:lunedì 19 novembre 2012, 11.08

Foto Infophoto Foto Infophoto

Tawadros II è il nuovo papa copto, guida spirituale di tutti i cristiani della chiesa copta egiziana E' il 118esimo papa di questa chiesa e viene dopo Shenuda III che era morto lo scorso marzo. E' anche il primo papa copto dell'Egitto del dopo Mubarak, un paese oggi governato dai Fratelli musulmani. Alla cerimonia di insediamento non ha preso parte il presidente egiziano Mordi, ma è stato inviato il primo ministro. Che cosa questo voglia dire in termini di rapporti tra il nuovo regime di ispirazione islamica e i cristiani egiziani, è ancora presto per capirlo. Certo le tensioni e gli incidenti che si sono verificati nel periodo di transizione tra il regime di Mubarak e quello nuovo hanno gettato una luce poco chiara sui rapporti tra la maggioranza islamica e la minoranza cristiana egiziana. Erano invece presenti alla cerimonia i candidati che si era opposto a Morsi alle recenti elezioni presidenziali e cioè Amr Mussa e Mohamed El Baradei. Tawadros prima della elezione era il vescovo di Behayra: è stato eletto grazie a una estrazione fra tre nomi, fatta da un bambino di 5 anni. Il nuovo papa copto ha già detto che uno degli scopi principali della sua missione sarà cercare di arrivare a una maggiore integrazione fra musulmani e cristiani. Benedetto XVI dal canto suo ha mandato un messaggio di saluti al nuovo papa copto, dicendogli che grandi sono le sfide che attendono entrambi. Per queste sfide, il capo della Chiesa cattolica assicura le sue preghiere affinché la sua missione porti "frutti in campo pastorale ed ecumenico". Ha chiesto poi abbondanti doni spirituali per lui, "nel nuovo ministero, alla guida del clero e dei laici lungo i sentieri della santità, per il bene del popolo e per la pace e l'armonia di tutta la società". Benedetto ha anche espresso l'auspicio di una futura unità dei cristiani oggi divisi, auspicando che "le relazioni tra Chiesa cattolica e Chiesa copta ortodossa continuino a svilupparsi con maggiore vicinanza". Tutto questo, ha aggiunto, in uno spirito di fraterna collaborazione, con l'approfondimento del dialogo teologico, che ci permetterà di crescere nella comunione e di testimoniare davanti al mondo la verità salvifica del Vangelo. La cerimonia di insediamento del nuovo papa copto si è svolta nella cattedrale di San marco al Cairo.


  PAG. SUCC. >