BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIARIO DAGLI USA/ Sandy regala due nuovi "alleati" a Obama

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Un altro effetto di Sandy: Bloomberg ha spiegato il suo appoggio con le posizioni sul cambiamento climatico di Obama. Questo perché, secondo molti esperti, sarebbe la vera ragione alla base di un uragano così violento, in una zona tendenzialmente non soggetta ad eventi atmosferici di questo tipo. Un endorsement che si aggiunge ai ringraziamenti e ai complimenti di Christie, governatore repubblicano del New Jersey: due manifestazioni d'apprezzamento che non servono a mutare gli equilibri di forza nei rispettivi Stati (dove Obama avrebbe vinto lo stesso), ma che potrebbero influenzare molto gli elettori moderati e indecisi.

Si rafforza sempre di più l'idea di un Obama presidente di tutti, un vero comandante in capo in mezzo alla tempesta. Non per nulla, da tre giorni a questa parte, l'ex senatore dell'Illinois è in costante crescita nei sondaggi.

 

Vicesegretario nazionale dei Giovani Democratici, Giacomo Possamai si divide tra Vicenza (dove vive), Bologna (dove studia Giurisprudenza) e Roma. Attualmente segue in prima persona la campagna elettorale di Barack Obama dagli Stati Uniti. 

© Riproduzione Riservata.