BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARI/ La nuova Catalogna manda in soffitta l'Europa degli stati

Pubblicazione:martedì 27 novembre 2012 - Ultimo aggiornamento:martedì 27 novembre 2012, 8.52

InfoPhoto InfoPhoto

Se invece, al contrario, deciderà di avanzare insieme alla destra nazionalista e al partito popolare, dovrà inevitabilmente segnare una battuta d’arresto. Certo, potrà ottenere interessanti compromessi, ma sostanzialmente l’attuale situazione rimarrà immutata.   

In conclusione, di fronte alla insistente richiesta d’indipendenza della Catalogna, spesso ci si chiede come possa l’Europa continuare ad affrontare la sfida della globalizzazione andando avanti con Paesi talmente piccoli. Ecco, a mio giudizio la questione è assolutamente fuorviante perché i catalani, a loro modo, si sono dimostrati europeisti e quella che può sembrare solo una piccola regione spagnola in realtà è davvero qualcosa di più. Probabilmente gli stati nazionali ottocenteschi, di fronte all’integrazione europea e alla globalizzazione, hanno perduto gran parte della loro ragion d’essere: credo sia quindi nel senso stesso della storia che le tante nazionalità europee prima o poi debbano ritrovare la propria identità ed è proprio per questo che ritengo che l’indipendenza catalana potrà anche essere ritardata, ma probabilmente non fermata.   



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.