BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

TERRA SANTA/ Herzog (Haaretz): i cristiani cacciati, perchè l'Onu tace?

Foto ImagoeconomicaFoto Imagoeconomica

Israele è una democrazia che protegge i diritti delle minoranze religiose, e i suoi cittadini cristiani avvertono di essere difesi in modo soddisfacente da parte dello Stato. Anche in Israele si sono verificate alcune frizioni tra le comunità cristiane e musulmane. Per esempio alcuni anni fa nella città di Nazareth i musulmani hanno tentato di costruire una moschea dove c’era una chiesa. Alla fine lo Stato d’Israele è intervenuto ripristinando la legge e l’ordine e proteggendo la comunità locale. Questo contributo alla sicurezza dei cristiani non è avvenuto quindi sottolineando delle differenze politiche, ma sotto forma di una basilare protezione nei confronti della comunità cristiana.

 

I cristiani possono esercitare un ruolo di pacificazione tra israeliani e palestinesi?

 

In teoria potrebbero, ma non sono sicuro che dal punto di vista pratico quella dei cristiani palestinesi sia una comunità sufficientemente forte e organizzata da poter svolgere un simile ruolo di “ponte” tra arabi e israeliani. Ci sono alcune singole personalità cristiane che certamente hanno le capacità necessarie per svolgere questo ruolo. Ma in quanto comunità, i cristiani in Palestina non sono abbastanza sicuri.

 

La Primavera araba ha accelerato la fuga dei cristiani dalla Palestina?

 

Sì, è in corso un leggero incremento del fenomeno dall’inizio della cosiddetta “Primavera araba”. Nell’intero Medio Oriente stiamo assistendo a un vero e proprio terremoto, e in molti si sono chiesti se si tratti di una Primavera araba o di un “Inverno islamista”. E’ un’apertura, in quanto le persone domandano diritti fondamentali e democrazia, o sta liberando delle energie negative nell’intera regione? Per dare una risposta, la comunità internazionale dovrebbe individuare dei criteri precisi. Nel momento in cui si trova a deliberare come muoversi nei confronti dell’Islam politico e quale rapporto stabilire con i partiti islamisti che approdano al potere, uno dei criteri che dovrebbe usare è proprio il modo con cui sono trattate le minoranze religiose come i cristiani.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.