BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

J'ACCUSE/ Perché Merkel e Sarkozy costringono la Grecia a comprare le loro armi?

Pubblicazione:mercoledì 15 febbraio 2012

Angela Merkel (Infophoto) Angela Merkel (Infophoto)

E avrebbero agito, per l'accusa formulata dal pubblico ministero Michele Ruggiero, solo per un presunto illecito personale? E come mai questa delicata indagine è così poco seguita dai media, nonostante interessi tutti i cittadini, potenzialmente danneggiati da quei giudizi delle agenzie di rating? Anche su questo tema noto troppa superficialità, troppa, oso dire, omertà. I greci sono oltre la linea di confine del baratro.

 

La troika, Bce, Germania e Francia e Fondo monetario internazionale sta strangolando un Paese, un popolo. Non possiamo fare finta di nulla, consolarci col fatto che noi non siamo la Grecia e stiamo meglio. Se davvero sismo cittadini d'Europa dobbiamo, con forza, alzare la testa e opporci agli speculatori che vogliono strangolarci per poterci poi comprare per un piatto di lenticchie.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
15/02/2012 - Attributi in calo (Vittorio Cionini)

Sarebbe giusto ribellarsi e alzare la voce di fronte alle vistose prepotenze ma ho l'impressione che la storica mancanza di "attributi" del nostro popolo sia cresciuta negli ultimi tempi insieme allo spread e all'età media. D'altra parte il detto "O Franza o Spagna basta che se magna" non è di recente conio. Il guaio è che questi "se magnano tutto" pagandoci con una moneta che non vale nulla per poi azzerarla e ripristinare marchi e franchi. Non sarebbe la prima volta, ma la storia non insegna mai nulla. Io nel mio piccolo non compro wurstel né champagne. Vittorio Cionini