BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIOVANNI FRISO/ Chi è il principe olandese rimasto sepolto da una valanga. La scheda

Pubblicazione:

Lo stemma della Famiglia Reale Olandese - Immagine d'archivio  Lo stemma della Famiglia Reale Olandese - Immagine d'archivio

Versa in condizioni gravissime il principe olandese Giovanni Friso, il secondogenito della regina Beatrice e del defunto principe Claus dei Paesi Bassi. Stava sciando a Lech, località montana della provincia di Voralberg, nell'Austria occidentale, quando è stato sepolto da una valanga. E’ rimasto per quindici minuti sotto la neve, prima che i soccorsi, come ha riferito l’agenzia di stampa austriaca Apa riuscissero a estrarlo. Trasportato d’urgenza all’ospedale universitario di Innsbruk, benché vivo, si trova in una situazione drammatica. Nato il 25 settembre del 1968, il principe aveva perso ogni diritto di successione al trono quando aveva sposato, senza che il Parlamento olandese desse l’approvazione necessaria sancita dalla legge del Paese, Mabel Wisse Smit, sua coetanea. Anche le sue due figlie, Luana e Zaria, sono escluse dalla possibilità di ereditare il trono. La ragione addotta dal primo primo ministro Jan Peter Balkenende consisteva in presunte relazioni della moglie del principe, non del tutto chiarite con Klaas Bruinsma, trafficante di droga olandese. Attualmente, il principe ereditario è il fratello maggiore, Willem-Alexander.

Friso ha studiato ingegneria meccanica presso l’Università di Bekeley, dove si era associato alla confraternita universitaria dei Delta Kappa Epsilon. In seguito, aveva ottenuto un diploma in ingegneria aeronautica presso la Delft University of Technology,  e un master in economia presso l’Università da Rotterdam. Tutta questa fatica sui libri, nell’ipotesi, un giorno, di dover assumere la guida del reame e di succedere al trono. In ogni caso, terminati gli studi aveva lavorato, dal 1995 fino al 1996, presso la sede di Amsterdam dell’agenzia di consulenza internazionale McKinsey. E’ stato, inoltre, dal 1998 al 2003, vicepresidente della sezione londinese di Goldman Sachs. Dall’ottobre 2006 ha assunto, invece, la carica di Managing Director della sede londinese della società di consulenza e investimenti Wolfensohn & Co, fondata da James Wolfensohn, l’ex presidente della Banca Mondiale). Tra le altre cose, è socio fondatore di Wizzair, colosso europeo dei voli low cost, nonché cofondatore del centro di risonanza magnetica di Amsterdam.


  PAG. SUCC. >