BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NUOVA ZELANDA/ Il vescovo Jones: un anno di terremoti non ha piegato la fede del popolo

Pubblicazione:venerdì 24 febbraio 2012

Infophoto Infophoto

Le scosse, da quando è iniziato il terremoto, non sono state solo numerose bensì diverse migliaia, e la vita nelle parrocchie e nelle scuole della diocesi non è diminuita in alcun modo, anche se gli edifici di molte scuole e chiese sono stati danneggiati o messi fuori uso, al punto che è stato necessario demolire alcune chiese.

 

In che modo la Diocesi di Christchurch è riuscita ad aiutare la sua gente colpita dal terremoto?

 

La Diocesi di Christchurch ha ricevuto significative donazioni finanziarie e sovvenzioni, sia da parte della Santa Sede sia dalle altre Diocesi della Nuova Zelanda, dalla Caritas “Aotearoa-Nuova Zelanda” e da parte di numerosi singoli benefattori. Questi fondi sono stati utilizzati, e sono ancora utilizzati, per assistere le persone colpite dai terremoti. Il gruppo giovanile diocesano ha raccolto e distribuito cibo alle famiglie rimaste isolate al momento del disastro, è stata fornita consulenza psicologica ai bambini delle scuole e agli adulti rimasti traumatizzati e un dipendente della Diocesi lavora a tempo pieno per coordinare e intensificare gli sforzi delle parrocchie e dei gruppi per aiutare le persone nel bisogno.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.