BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SIRIA/ Jean: una svolta? Lo stillicidio continuerà, senza vincitori né vinti

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Nessuna motivazione ideale, in ogni caso: «se avesse voluto, avrebbe potuto far modificare il  comportamento dell’esercito siriano nei confronti dei civili molto più facilmente dall’interno che dall’esterno. Oltretutto, queste defezioni non fanno altro che ridurre la compattezza dell’esercito della Siria libera, comandato da un colonnello. Si stanno iniziando a creare, infatti, divisioni e dissapori tra il colonnello e i generali fuoriusciti». Insomma, l’impasse è destinato a perdurare. «Non ci sarà alcun intervento. Inoltre, né gli insorti né Assad risulteranno vincitori. Lo stillicidio durerà ancora a lungo. Fino a quando, per lo meno, le condizioni internazionali non muteranno. Fino a quando, in particolare, non si aggiungerà ad un accordo tra gli Usa e l’Iran, il principale sostenitore del regime di Assad». 

 

(Paolo Nessi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.