BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SIRIA/ Massoud Akko: vi spiego perché il "piano Annan" è morto

Pubblicazione:venerdì 17 agosto 2012

Bashar al Assad (Infophoto) Bashar al Assad (Infophoto)

Non vi è estremismo islamista in Siria, tutti i musulmani siriani sono molto moderati. Le differenze di cui parla sono quelle normali in ogni opposizione, non solo nella situazione siriana. All'interno del fronte dei ribelli vi sono arabi, curdi, religiosi, laici e via dicendo. Ovviamente, tra tutti questi esistono delle differenziazioni, ma ciò non rappresenta un rischio per il futuro della Siria. Non sono preoccupato delle ripercussioni della caduta del regime, al contrario, sono molto ottimista.

 

Tornando alla questione delle minoranze, vi è realmente un rischio di persecuzione o espulsione dei cristiani? E per gli alauiti, i drusi e i curdi?

 

Non ci sarà nessun pericolo o minaccia per cristiani, alauiti, drusi e curdi nella nuova Siria. I cristiani vivono in Siria da 2 mila anni, sono parte della Siria e del suo popolo. Chi proteggeva tutte queste minoranze prima del regime degli Assad? La nazione siriana le proteggerà. Ci saranno processi per chi si è macchiato di crimini, ma costoro avranno un processo giusto nella nuova Siria.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.