BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA STREAMING/ L'intervento di Al-Nasser, Tauran e Terzi sulla libertà religiosa al Meeting di Rimini 2012: video dell’incontro

L’incontro Politica internazionale e libertà religiosa si terrà alle ore 17.00, presso l’auditorium B7 e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del Presidente dell’Assemblea Generale Onu

Infophoto Infophoto

DIRETTA STREAMING - AL-NASSER, TAURAN E TERZI DI SANT’AGATA AL MEETING DI RIMINI 2012: IL VIDEO DELL’INCONTRO - L’incontro "Politica internazionale e libertà religiosa" vedrà la partecipazione di una serie di personaggi d’eccezione; alla XXXIII edizione del Meeting per l’amicizia tra i popoli dibatteranno, alle ore 17.00, presso l’auditorium B7, Nassir Abdulaziz Al-Nasser, Presidente dell’Assemblea Generale dell’Onu; Sua eminenza il cardinal Jean-Louis Tauran, Presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso; Giulio Terzi di Sant’Agata, Ministro degli Affari Esteri. L’intervento di saluto sarà affidato ad Antonella Mularoni, Segretario di Stato agli Affari Esteri della Repubblica di San Marino. Introdurrà l’incontro Roberto Fontolan, Direttore del Centro Internazionale di Comunione e Liberazione. L'incontro sarà visibile in diretta video streaming, in tempo reale dal proprio pc o tablet, grazie al Canale Youtube del Meeting 2012, di cui vi diamo l'accesso diretto alla pagina seguente.

CLICCA QUI PER L’INTERVENTO DI NASSIR ABDULAZIZ AL-NASSER, JEAN LOUIS TAURAN, GIULIO TERZI DI SANT’AGATA SU POLITICA INTERNAZIONALE E LIBERTA’ RELIGIOSA AL MEETING DI RIMINI 2012 (VIDEO DELL’INCONTRO)

Il ministro, anticipando alcuni dei contenuti della sua relazione, ha spiegato che, per anni, è stato accettato implicitamente il principio in base al quale, tutto sommato, è diritto di ciascuno Stato stabilire il credo che debbano professare i propri cittadini. Non solo: fino a pochissimo tempo fa, parlare di libertà religiosa, specialmente da parte di un diplomatico, era considerato un tabù. Nel spezzarlo, l’Italia ha avuto un ruolo pioneristico, rilanciandolo come tema imprescindibile di ogni agenda internazionale. Tra le altre ragioni, ve n’è una prettamente laica, definita dal ministro di «carattere operativo». Ovvero, laddove vi siano violazione delle libertà fondamentali, sovente, prima o poi, deflagrano conflitti che si traducono in esodi di massa. L’impegno del nostro Paese in ambito europeo ha reso possibile far sì che alcuni dei finanziamenti comunitari ai Paesi in via di sviluppo siano erogati proprio in funzione dell’impegno assunti da questi per implementare la libertà religiosa.

CLICCA > QUI SOTTO L’INTERVENTO DI NASSIR ABDULAZIZ AL-NASSER, JEAN LOUIS TAURAN, GIULIO TERZI DI SANT’AGATA SU POLITICA INTERNAZIONALE E LIBERTA’ RELIGIOSA AL MEETING DI RIMINI 2012 (VIDEO DELL’INCONTRO)