BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NIGERIA/ Nuovo attacco a una chiesa cristiana: almeno 16 i morti

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

NIGERIA - Nuovo attacco a una chiesa cristiana: almeno 16 i morti - Non c’è pace per i cristiani in Nigeria. Anche oggi arriva la notizia di un attacco armato compiuto ai danni di una chiesa nel corso del quale sono rimasti uccisi alcuni fedeli. Mancano ancora dettagli precisi sul loro numero, ma le diverse agenzie di stampa internazionali parlano di almeno sedici vittime; la stima peggiore arriva a conteggiarne diciannove. L’attacco è avvenuto ieri in una chiesa a Otite, vicino alla città di Okene nella zona centrale della Nigeria. Secondo quanto ha dichiarato il tenente colonnello dell'esercito nigeriano, Gabriel Olorunyomi, gli assalitori hanno fatto irruzione nel tempio, quando fedeli si erano radunati per pregare. Tra le vittime ci sarebbe anche il pastore della comunità. Molti i fedeli feriti che sono stati trasportati in diverse strutture ospedaliere: c’è quindi la possibilità che il bilancio delle vittime possa aggravarsi. Ancora non c’è stata una rivendicazione dell’attacco, ma si ritiene che possa essere attribuito alla setta islamica Boko Haram, autrice già in passato di azioni violente e sanguinolente nei confronti di fedeli cristiani proprio durante le funzioni religiose. Anche gli abitanti della zona hanno puntato il dito contro la setta.

Stando alle prime ricostruzioni, i fedeli si erano riuniti alla Deeper Life Bible Church per la lettura della Bibbia che viene normalmente compiuta il lunedì. L’attacco alla chiesa sarebbe stato portato da una decina di uomini armati che hanno persino chiuso le porte della chiesa per impedire ai fedeli di fuggire. Sembra anche che persino i passanti e gli studenti di una scuola vicina abbiano dovuto cercare riparo per non essere colpiti dal fuoco degli assalitori. Sempre a Okene, poi, lo scorso mese alcuni terroristi tentarono di attaccare un’altra chiesa, ma in quell’occasione furono bloccati dagli agenti di sicurezza.

Va detto che la setta islamica Boko Haram aveva chiesto al presidente della Nigeria, Goodluck Jonathan, che è cristiano, di dimettersi e di convertirsi all’Islam. Una richiesta che è stata ovviamente duramente respinta al mittente.


  PAG. SUCC. >