BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SANGUE IN NIGERIA/ Padre Longs: si vuole scatenare la guerra tra cristiani e musulmani

Pubblicazione:lunedì 24 settembre 2012 - Ultimo aggiornamento:lunedì 24 settembre 2012, 10.35

Foto Infophoto Foto Infophoto

I terroristi vogliono provocare i cristiani a vendicarsi sui musulmani, scatenando degli scontri interconfessionali nel Paese. Al momento però i cristiani si rifiutano di lasciarsi provocare, e speriamo che continuino a mantenere i nervi saldi.

 

Quanto è avvenuto ieri ha anche a che fare con il film su Maometto?

 

E’ possibile, anche se è difficile dirlo con certezza. Tutto ciò che sappiamo è che per diverse settimane la situazione era rimasta tranquilla, e che all’improvviso ieri è esplosa di nuovo la violenza.

 

Chi c’è veramente dietro a Boko Haram?

 

Questo è molto difficile saperlo, perché gli attacchi provengono da diverse parti, quindi non sappiamo chi siano i responsabili, qual è la loro identità, da dove provengono.

 

I principali imam hanno preso posizione contro Boko Haram?

 

Sì, alcuni imam hanno dichiarato che dobbiamo sederci tutti insieme attorno a un tavolo e dialogare. Altri, come il Sultano di Sokoto, Sa'ad Abubakar, la massima autorità religiosa dei musulmani in Nigeria, ha dichiarato che è sbagliato che un fedele islamico attacchi delle altre persone. Quando si parla di Islam, è però molto difficile capire quale seguito possa avere una presa di posizione come questa, perché nel mondo musulmano ci sono sempre sette e approcci differenti.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.