BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAKISTAN/ Micalessin: perché se l'imam è colpevole la cristiana Rimsha è ancora in carcere?

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Si tratta di un processo che è andato di pari passo con l’avanzata del fondamentalismo. In Pakistan l’imposizione della blasfemia inizia con il dittatore Muhammad Zia-ul-Haq, alla fine degli anni 70, quando con la crescita del fondamentalismo viene imposta questa legge per colpire in particolare i cristiani. Molto spesso i regimi tendono ad assecondare la parte più fondamentalista dell’Islam, maggioritaria e dunque più utile, sacrificando i diritti dei cristiani per ottenere l’appoggio di una crescente parte della popolazione.

E' vero che nel Corano non vi è traccia di democrazia?

 Credo che l’aspetto più preoccupante sia la mancanza di esempi che possono far pensare alla presenza di principi di democrazia. Quello più recente è avvenuto nel “nuovo” Egitto dei Fratelli musulmani, dove una donna con il velo presenta il telegiornale della Tv di Stato. Erano 50 anni che questo non accadeva in Egitto, le cui leggi hanno sempre vietato che il velo apparisse in video. A pochi mesi dall’arrivo dei Fratelli musulmani, che promettevano un'islam democratico e capace di convivere con le leggi della democrazia, ecco la scelta di mandare in video una presentatrice con il velo, attraverso cui si vuole comunicare un chiaro messaggio a tutto il popolo: la donna egiziana non è a capo scoperto.

Come crede si risolverà invece la vicenda della bimba disabile?

E’ difficile prevedere cosa accadrà, ma solitamente queste vicende si risolvono attraverso lunghissime trattative che, anche se spesso vanno a buon fine, hanno l'obiettivo di far capire ai cristiani quanto sia precaria la loro condizione. Non si intende agire attraverso la sentenza ma comunicando ai cristiani che sono una minoranza minacciata e che devono attenersi al volere della maggioranza islamica.

 

(Claudio Perlini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.