BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

ELEZIONI ISRAELE/ Netanyahu vince ma non trionfa: Parlamento diviso

Benjamin Netanyahu, vincitore elezioni israelianeBenjamin Netanyahu, vincitore elezioni israeliane

Appare comunque evidente, che se i dati fossero confermati, inizia una nuova stagione politica fatta di trattative e compromessi, che non è proprio ciò che si aspettava Netanyahu alla vigilia del voto: per tutta la campagna elettorale aveva chiesto di ottenere una premiership forte capace di affrontare le numerose sfide che attendono Israele: dal dossier Iran, al riavvio delle trattative di pace, allo spinoso rapporto con gli Usa di Barack Obama e con la diplomazia europea sulla politica edilizia di espansione delle colonie nei Territori, seguita dal premier dopo l'accredito della Palestina all'Onu come Stato non membro. Stando così le cose, a giocare un ruolo di grande rilievo c'è la new entry Lapid, che dopo aver ottenuto un importante consenso ora potrebbe avanzare qualche pretesa e indicare alcune condizioni (come del resto ha già annunciato) prima di entrare in coalizione.
Un segnale comunque positivo arriva dall'affluenza alle urne: 66,6 per cento è la percentuale definitiva di voto nelle legislative israeliane. Una percentuale maggiore rispetto alle precedenti elezioni: nel 2009 era stata del 65,2 per cento, mentre nel 2006 del 63,2.

© Riproduzione Riservata.