BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VITTORIO MISSONI/ Venezuela, scompare l'aereo su cui viaggiava con altri quattro italiani

Pubblicazione:sabato 5 gennaio 2013

Ottavio e Vittorio Missoni, foto InfoPhoto Ottavio e Vittorio Missoni, foto InfoPhoto

Vittorio Missoni, la moglie Maurizia Castiglioni e due amici a bordo di un velivolo che li stava portando all'aeroporto di Caracas sono scomparsi. E' successo alle ore 11 locali di ieri, le 18 in Italia: da quel momento del piccolo velivolo non si è saputo più niente. Con loro c'erano due persone dell'equipaggio. Si trovavano in volo dall'arcipelago di Los Roques in Venezuela dove avevano trascorso delle vacanze e si dirigevano all'aeroporto della capitale Caracas dove dovevano ripartire per l'Italia, in tutto un tragitto di appena 140 chilometri sufficienti però perché si registrasse quello che al momento può sembrare solo un incidente. Del velivolo infatti non c'è traccia anche se le ricerche ieri sera erano state sospese ben presto per via dell'oscurità e sono riprese oggi. In realtà nella loro compagnia c'erano altri due turisti italiani che però non avendo trovato posto a bordo del piccolo velivolo sono dovuti rimanere a terra. Una rotta maledetta quella dove si trovava il velivolo: esattamente il 4 gennaio di quattro anni fa un altro velivolo turistico con diversi italiani a bordo scomparì nella medesima zona: non venne mai ritrovato un singolo pezzo dell'aereo. Scomparso nel nulla se non che alcuni giorni dopo venne trovato nel mare il cadavere di uno dei piloti. Secondo gli esami medici l'uomo era appena stato gettato in mare perché le sue condizioni non erano quelle di chi era in acqua da giorni. A bordo c'erano in tutto diciotto passeggeri di cui non si è mai ritrovata traccia: secondo le registrazioni dell'aeroporto però salirono a bordo all'ultimo anche quattro persone non riconosciute. Il sospetto andò subito a possibili narcotrafficanti che si erano impadroniti dell'aereo per chissà quale motivo facendo sparire tutti i passeggeri. Adesso dall'Italia ai parenti seguono con angoscia gli sviluppi della situazione. Vittorio Missoni, 58 anni, è l'erede e guida dell'impero omonimo, una delle aziende di vestiario più famose del mondo. E' il figlio di Ottavio, fondatore dello storico marchio. La sede dell'azienda e delle abitazioni di famiglia è nel varesotto a Sumirago dove parenti e dirigenti si sono riuniti in queste ore per seguire lo sviluppo della vicenda.


  PAG. SUCC. >