BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NIGERIA/ Uccisa una missionaria a colpi di machete, volevano rubare i computer della scuola

Una missionaria laica è deceduta l'altro ieri in seguito a un'aggressioni a colpi di machete. Aveva fondato una scuola per accoglieri i bambini di Ogwashi- Ukwu, Nigeria

Infophoto Infophoto

Afra Martinelli è il nome di una missionaria laica trasferitasi in Nigeria e deceduta l’altro ieri dopo essere stata aggredita a colpi di machete. Dopo aver affrontato un periodo di coma durato 12 giorni, la donna di Ciliverghe (BS) si è spenta. Afra viveva in Nigeria da più di trent’anni e aveva fondato la scuola Centro Regina Mundi a Ogwashi-Ukwu per accogliere i bambini della zona e cercare di impartire loro un’educazione scolastica di base. La notte del 26 settembre dei malintenzionati hanno fatto irruzione nella scuola mentre la missionaria era ancora dentro la scuola. L’hanno assalita a colpi di machete per rubarle le chiavi dell’aula informatica, e poi hanno fatto razzia portando via computer e altro materiale di valore. I suoi colleghi hanno trovato la donna in stato vegetativo in mezzo al sangue ma era ancora viva. Nei giorni a venire Afra sarebbe morta in seguita alla gravità delle ferite riportate sul corpo.

© Riproduzione Riservata.