BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NIGERIA/ Uccisi 74 estremisti islamici di Boko Haram, gli "sterminatori di cristiani"

Le forze armate nigeriane hanno attaccato due villaggi dei Boko Haram facendo circa 74 vitime. Il nome del gruppo fondamentalista significa "l'educazione occidentale è peccato".

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Un blitz dei militari, condotto con forze di terra e aria, ha fatto almeno 74 vittime tra gli affiliati del gruppo fondamentalista nigeriano dei Boko Haram. L’offensiva dell’esercito – che ha interessato i villaggi di Galangi e Lawanti nel nord-est del Paese – è la risposta all’attacco, condotto nella giornata di ieri, a Damaturu, capitale dello Stato di Yobe, contro quattro commissariati della polizia, che ha provocato un numero ancora indefinito di vittime tra gli agenti, i ribelli e i civili. "I ribelli hanno invaso la città in gran numero e hanno lanciato attacchi coordinati contro edifici della polizia - ha raccontatao un poliziotto scampato alla furia omicida del gruppo - Ci sono state sparatorie fino a tarda notte con la polizia e l'esercito e anche vittime". Ma chi sono questi Boko Haram, il cui stesso nome significa "l’educazione occidentale è peccato"? Sono, in sostanza, miliziani integralisti islamici jihadisti che si sono macchiati negli ultimi mesi di vere e proprie stragi. Il loro obbiettivo è la creazione di uno Stato islamico libero ed indipendente. Neanche un mese fa, il 29 settembre, hanno ucciso brutalmente cinquanta cristiani, assaltando un campus universitario di Yobe.

© Riproduzione Riservata.