BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

NOBEL PER LA PACE/ Presentata la candidatura di Putin

L’International Academy of Spiritual Unity and Cooperation of Peoples of the World ha nominato Putin motivando la decisione con il suo impegno per scongiurare la guerra in Siria

InfophotoInfophoto

Poco importa se nel proprio Paese si è fatto promotore del continuo calpestare dei fondamentali diritti civili, se i suoi dissidenti politici spariscono, vengono uccisi o incarcerati, se ha venduto per anni armi a stati canaglia e si è reso artefice direttamente o indirettamente di conflitti scoppiati nei Paesi limitrofi: L’International Academy of Spiritual Unity and Cooperation of Peoples of the World ha nominato Putin per il Nobel per la pace. La Nomination è stata motivata dall’impegno del presidente russo per scongiurare la guerra in Siria. Poco importa anche che non abbia mai speso una parola per i crimini di Assad, acclarato dittatore da anni alimentato con fiumi di armi e denaro proprio dalla Russia. L’associazione, tra quelle titolate a presentare la candidature, ha spiegato che Putin «nell'essere il leader di una delle principali nazioni del mondo, Vladimir Vladimirovich Putin compie sforzi per il mantenimento della pace e della tranquillità non solo nel territorio del proprio paese, ma promuove anche in modo attivo la risoluzione dei conflitti».

© Riproduzione Riservata.