BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FILIPPINE/ Papa Francesco invia un aiuto di 150mila dollari per le popolazioni colpite dal tifone Haiyan

Tramite il Pontificio Consiglio "Cor Unum", Papa Francesco ha deciso di inviare un primo contributo di 150.000 dollari per il soccorso delle popolazioni delle Filippine colpite dal tifone 

Papa Francesco (InfoPhoto) Papa Francesco (InfoPhoto)

Tramite il Pontificio Consiglio "Cor Unum", Papa Francesco ha deciso di inviare un primo contributo di 150.000 dollari per aiutare le popolazioni delle Filippine colpite dal tifone Haiyan che, secondo i dati al momento accertati ma non ancora definitivi, avrebbe provocato oltre diecimila vittime. La Santa Sede fa sapere che questo aiuto rappresenta “una prima e immediata espressione concreta dei sentimenti di spirituale vicinanza e paterno incoraggiamento del Sommo Pontefice nei confronti delle persone e dei territori devastati dalle inondazioni”. Nel dettaglio, tale somma verrà ripartita attraverso la Chiesa locale nelle regioni maggiormente toccate dalla calamità e sarà impiegata “a sostegno delle opere di assistenza svolte in favore degli sfollati e degli alluvionati”. Domenica scorsa, durante l’Angelus da piazza San Pietro, Papa Francesco ha voluto lanciare un appello a favore delle popolazioni delle Filippine affinché possa giungere loro "la nostra preghiera" e un "aiuto concreto": "Desidero assicurare la mia vicinanza alle popolazioni delle Filippine e di quella regione, che sono state colpite da un tremendo tifone", ha detto il Pontefice. "Purtroppo le vittime sono tante e i danni enormi. Preghiamo un attimo in silenzio, e poi la Madonna, per questi nostri fratelli e sorelle, e cerchiamo di far giungere ad essi anche il nostro aiuto concreto". Dopo un momento di preghiera, il Papa ha quindi recitato l'Ave Maria insieme ai fedeli.

© Riproduzione Riservata.