BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BAMBINE SPOSE/ India, doveva sposarsi a 8 anni ma il padre ha cambiato idea

Fatima Mangre aveva solo 4 anni quando era stata promessa in sposa a un bambino di poco più grande. Oggi quel ragazzo è venuto a prendersi la moglie  ma il padre ha fatto un passo indietro

Infophoto Infophoto

In India i matrimoni combinati sono alla stregua di ogni giorno. Fortunatamente per qusta bambina che stava andando sposa a soli 8 anni, non è finita così. Il padre della piccola Fatima Mangre aveva promesso in sposa sua figlia a un bambino di un’altra famiglia; Arjun Bakridi, 14 anni, che ha bussato alla porta della sua futura moglie per portarla via con lui. Anil, il padre della bambina, ha però fatto un passo indietro e ha deciso che aspetterà i suoi 18 anni per lasciarla allontanare dal focolare domestico. Quando Fatima era stata promessa in sposa aveva solo 4 anni e il pretendente marito 10. Questo è quello che è successo nel distretto Shravasti dello stato settentrionale dell’India Uttar Pradesh. “Ho finalmente capito che la pratica di sposare le figlie così giovani è sbagliata e che lei dovrebbe avere un’infanzia, è mio compito difendere questo suo diritto”, ha dichiarato Anil alcuni giorni dopo la coraggiosa decisione. Tuttavia, il padre del ragazzo non l’ha presa bene, la delusione di non aver trovato una moglie per il suo piccolo figlio è stata tale da sollevare un polverone che ha contagiato tutta l’opinione pubblica indiana. Lo Stato ha avviato una commissione d’inchiesta su quanto accaduto nel villaggio di Nakhi, Shravasti, dopo la sollecitazione di Nirmala Samant, membro della National Commission for Women (NCW) di Nuova Delhi. L’esponente dell’associazione che difende i diritti delle donne sul suolo indiano ha chiesto i dettagli del divorzio e di avviare misure contro i genitori della bambina e del bambino chiamati in causa. “Questo è uno scandalo, abbiamo bisogno di sapere come sono andate le cose con precisione per prendere dei provvedimenti. Il padre di Fatima deve chiarire perché ha deciso di sposare sua figlia quando aveva solo quattro anni. Questo è insensibile, controverso e discutibile”, ha dichiarato Nirmala Samant. Tuttavia Anil Mangre ha già scritto a NCW chiedendo di essere perdonato avendo rimediato in extremis al matrimonio. “Ho ammesso i miei sbagli. Le pressioni sociali sono molto alte nel nostro villaggio ma il matrimonio è stato annullato. Ora voglio regalare a mia figlia l’infanzia che merita e farò di tutto per proteggerla”, ha scritto il padre di Fatima in una lettera destinata a NCW.

© Riproduzione Riservata.