BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

IKEA/ Russia, via due donne con il figlio dal catalogo: possibile propaganda gay

Eliminata da un catalogo Ikea una foto che ritraeva due donne sorridenti con un bambino: per le autorità russe poteva essere sospetta propaganda gay

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Si sa che alla Russia di Putin non piace qualunque riferimento all'omosessualità. E' così che dal locale catalogo della nota azienda Ikea è stata fatta togliere una foto di due donne che si sorridono tra di loro mentre con un bambino, il possibile figlio, arredano la propria casa. La motivazione è che quella foto potrebbe essere possibile propaganda gay in chiave lesbica. E' come si sa fare questo tipo di pubblicità non è ammesso in Russia. Una cosa analoga era successa anche in Arabia Saudita dove dal catalogo era stata fatta togliere una donna in pigiama insieme a marito e figli. Mancava il velo. Comunque il catalogo Ikea con le due donne viene distribuito in 25 paesi al mondo con quella foto. in Russia al posto della foto ci sarà la storia di un designer cinese. All'Ikea spiegano che devono sottoporsi alle leggi dei paesi in cui operano. In Russia ci sono ben quattordici punti vendita Ikea, un mercato troppo importante per provare a dire di no.

© Riproduzione Riservata.