BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ELEZIONI CILE/ La difficile sfida dei "democristiani"? Trovare un posto a sinistra

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Michelle Bachelet (Infophoto)  Michelle Bachelet (Infophoto)

Anche la candidata di destra Evelyne Matthei ha chiesto il popolo cileno massiccia presenza alle urne, riconoscendo che il governo attuale ha creato "alcuni debiti molti importanti in materia di uguaglianza", benché abbia sottolineato che durante il governo di Sebastián Piñera, di cui la candidata ha fatto parte, si sono creati il doppio di posti di lavoro rispetto al governo Bachelet (2006-2010).

Certamente le elezioni della scorsa domenica stanno già dipingendo il nuovo volto del Parlamento. I vecchi nomi della politica cilena hanno lasciato spazio a nuovi protagonisti. Non ci sono però solo grandi vincitori e grandi perdenti, ciò che è evidente in queste elezioni è che i partiti più conservatori delle due coalizioni sono in sofferenza.

In particolare la Democracia cristiana (Dc), nella coalizione di centro-sinistra, non ha solo perso una figura di rilievo al senato come Alvear, ma ha visto scendere fortemente l'adesione dell'elettorato.

Il partito di destra Unión Demócrata Independiente (Udi) si è invece trasformato progressivamente in un'espressione minoritaria della Alianza por Chile. Lo stesso presidente Sebastián Piñera ha accusato il partito di complicità passiva negli atti di celebrazione per i 40 anni del golpe lo scorso 11 settembre, segnalando così che la crisi della destra parte proprio dall'Udi.

Nel caso della Dc la situazione è ancora più singolare, giacché ora il partito si troverà obbligato a ridefinire il suo ruolo nella nuova alleanza con il Pc cileno e altri partiti di sinistra.

I democristiani si trovano dunque sempre più schiacciati da un elettorato che si sta spostando verso sinistra. Intanto Dc e Pc che stanno valutando come muoversi in un eventuale nuovo governo Bachelet, dimostrando così che forti cambiamenti sono già in atto.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.