BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

SIRIA/ Emma Bonino: L'Italia vuole partecipare al tavolo delle trattative

Emma Bonino, Ministro degli Esteri del governo Letta, al termine dell'incontro in occasione del Foro Italo-Russo, ha dichiarato che il nostro Paese ha intenzione di partecipare a Ginevra 2

immagine d'archivioimmagine d'archivio

Al termine di un incontro tra il Ministro degli Affari Esteri Emma Bonino e una delegazione del govenro Russo, in occasione del Foro di Dialogo Italo-Russo, la radicale ha rilasciato una breve dichiarazione ai capannello di cronisti circa la ripresa dei lavori del tavolo di pace sulla questione siriana. “Confermo l’annuncio fatto dal Segretario Generale delle Nazioni Unite (Ban Ki Moon, ndr) circa la data di ripresa di Ginevra 2 che è stata fissata, dopo molte incertezze e tergiversazioni, al 22 di Gennaio”.  E continua: “mi auguro che si possa tornare a lavorare seriamente per affrontare la questione umanitaria siriana; questo fatto mi sembra un altro elemento di speranza nella una rete di questo multipluralismo. Come sottolinea la domanda di un giornalista, dovrebbe passare la linea inclusiva voluta dalla Bonino che ha sempre richiesto di far partecipare tutti al tavolo delle trattative, in primis Arabia Saudita e Iran. “È appunto quello che mi auguro. E anche l’Italia vuole continuare a giocare il ruolo che ha ricoperto in questo mesi: un processo di pace così complesso in una regione così complicata o è inclusivo, oppure si rischia di farlo nascere già menomato”. La composizione del tavolo verrà comunque decisa dalle Nazioni Unite, come sottolinea sempre il Ministro. In conclusione, Emma Bonino afferma: “L'Italia ha interesse e determinazione a sedersi al tavolo: il nostro Paese vuole continuare a giocare il ruolo che ha giocato negli ultimi mesi: mi auguro che le attività e gli impegni che abbiamo assunto in questi mesi ci vengano riconosciuti”.

© Riproduzione Riservata.