BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ La ricetta anti-divorzi della Norvegia "muore" in lavatrice

Pubblicazione:domenica 3 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:domenica 3 novembre 2013, 16.27

Infophoto Infophoto

Volete mettere: un lui e una lei – piuttosto inaspriti da una convivenza decennale – che tutto d’un tratto ripongono gli artigli e ricominciano a farsi le fusa davanti al freezer del merluzzo sottosale? E’ qui, che il termometro di coppia misura il reale affiatamento. E’ qui che si gioca la quotidiana lotta dell’amore. O ancora: se da domani vedessi mio marito caricare l’asciugatrice una volta alla settimana, mi basterebbero appena due giri di centrifuga per rinfrescare di colpo le ragioni per cui ci siamo sposati quindici anni fa.

Variazioni a parte, il nocciolo importante della questione resta: il fatto che proprio un Paese progressista come la Norvegia rivolga così tanta attenzione sull’esplosione di divorzi, la dice lunga sul clima di preoccupazione che circola nel Nord Europa, da tanti guardato peraltro come modello-Paese da imitare. Tirare in ballo addirittura l’intervento del governo in una sfera così intima come il rapporto di coppia non lascia indifferenti: mentre da noi si combatte l’evasione fiscale, in Norvegia ci si impegna contro l’evasione dai doveri coniugali.

Che ogni amministrazione risolva i suoi grattacapi. Ma se l’iniziativa salva-unioni del governo galeotto norvegese dovesse avere davvero tutto quel successo che le auguro, mi viene un presentimento: non sarà mica che l’anno prossimo il Nobel per la pace se lo terranno loro?

 

(Marcella Manghi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
04/11/2013 - Complimenti per la verve... (Francesco Giuseppe Pianori)

Complimenti per la verve tutta mediterranea dell'articolista! Ci sono momenti in cui la mia stima per le donne, la loro sensibilità e intelligenza, cresce senza limite: questo è uno di quelli. Il brio, l'ironia e la sottile tristezza che si possono vedere in questo articolo varrebbero da soli il Premio Nobel, per la Letteratura questa volta. "Extra Ecclesiam nulla salus" si dice ed è verissimo. Ciò che rende umano tutto, matrimonio compreso, è solo la presenza di un fattore Altro, non certo del Governo, illuminato fin che si vuole... Io faccio il bucato tutte le settimane, ma non ho una moglie che lo apprezzi: posso sperare, non dico nel Nobel, ma almeno in una cenetta a lume di candela con qualche amica?...Peccato che il Governo italiano sia impegnato nel garantire il posto di lavoro ai Governanti; potrebbe pagarmi la cenetta suddetta...