BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CESARE BATTISTI/ Annullata la conferenza universitaria, lo ha deciso il governo brasiliano

Le proteste dei brasiliani hanno convinto il governo ha vietare al terrorista pluriomocida Cesare Battisti la prevista conferenza universitaria. Ecco cosa è successo

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Aveva suscitato scalpore la notizia che il terrorista italiano, accusato di molti omicidi, da anni latitante e recentemente rifugiato in Brasile dove il governo non ha concesso la sua estradizione, dovesse partecipare a una conferenza presso l'Università Federale di Santa Caterina a Florianopolis. La conferenza era  stata organizzata da uno studente e aveva per tema "Chi ha diritto di vivere", un tema alquanto inquietante viste le accuse di omicidio nei confronti dell'italiano sfuggito alla nostra giustizia. Hanno protestato in molti, i brasiliani, non come in precedenza quando il loro governo aveva concesso asilo al terrorista: si sono chiesti come un assassino capace di uccidere molte persone potesse parlare su quel tema e anche venendo pagato. Evidentemente al governo non sono sfuggite queste lamentele e a Cesare Battisti è stato recapitato un esplicito invito a non presentarsi a parlare in università. 

© Riproduzione Riservata.