BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MARATONA DI NEW YORK/ Muore il giorno dopo: era la più anziana di tutti

E' morta il giorno dopo aver corso tutta la maratona di New York: aveva 86 anni ed era la più anziana concorrente in gara. Era caduta battendo la testa durante la corsa

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Aveva stabilito un record, correre la maratona di New York come la partecipante più anziana di tutti (86 anni) ma il record stabilito non le ha portato bene. Joy Johnson è infatti morta il giorno dopo la gara. Ma non è stata colpa della fatica fatta durante l'impegnativa prova sportiva, piuttosto un autentico colpo di sfortuna. La donna infatti è caduta mentre era impegnata nella maratona, picchiando la testa sul selciato. Si era al ventesimo chilometro di corsa e nonostante la brutta botta si è rialzata e ha ripreso la corsa arrivando fino al traguardo finale. Il giorno dopo poi aveva partecipato al popolare programma televisivo Today show per raccontare la sua impresa. Rientrata in albergo dopo la trasmissione, ha detto alla sorella che si sentiva molto stanca e si è messa a letto. Si è addormentata ed è morta nel sonno. Era una ex insegnante di educazione fisica e per tre volte, dal 2011, era stata la più anziana persona a correre la maratona di New York.

© Riproduzione Riservata.