BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARAFAT/ Guzzanti: lo ha ucciso l'Olp, non Israele

Pubblicazione:venerdì 8 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:venerdì 8 novembre 2013, 12.02

Yasser Arafat (1929-2004) (Infophoto) Yasser Arafat (1929-2004) (Infophoto)

Una pessima soluzione perché sarebbe una commissione politica con una sentenza politica. Concluderebbero che è stato ucciso dal Mossad. Hanno tutti i diritti di chiedere una commissione, ma qualcuno porti delle prove. Se si fa la commissione abbiamo un verdetto politico, dato che la Palestina conta su una maggioranza sicura all'Onu. Arriveremmo all'ennesima condanna di Israele. Gli israeliani hanno un sacco di colpe ma questa mi sembra difficile non per motivi etici ma logici: che senso avrebbe avuto una tale eliminazione per loro? 

Forse una scheggia impazzita dei servizi israeliani, che voleva vendetta? 
I fatti sono andati come sappiamo, dal punto di vista storico. Ripeto, se ci fosse una autorità preposta alle indagini nel senso di una magistratura e di un polizia scientifica, ben venga. Se invece si deve fare una commissione politica sarebbe una cosa pessima. 

Con tutti i problemi in cui vive il popolo palestinese, che significato ha per loro la riapertura di questo caso? Arafat è ancora una figura carismatica? 
Immagino che sia qualcosa come Che Guevara per l'America latina. Ma ricordiamoci che i palestinesi sono gente pratica al di là della facciata. Dipendono come sappiamo da Israele per l'elettricità, per gli ospedali, per le strade, quindi ho qualche dubbio che abbiano voglia di accendere una rissa immotivata. Se ci fossero le prove che è stato Israele, sarebbe di importanza gravissima planetaria; diversamente, perché fare una sceneggiata politica, forse per sfruttare mediaticamente questa cosa, per poterne trarre dei frutti mediatici? Nel lungo termine mi sembrerebbe l'ipotesi più probabile.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.