BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

SIRIA/ Due giornalisti spagnoli rapiti da un gruppo legato ad Al Qaeda

Due giornalisti spagnoli del quotidiano El Mundo sono stati rapiti in Siria da un gruppo legato ad Al Qaeda, operativo al fianco dei ribelli. Lo riporta l’edizione online della testata

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Due giornalisti spagnoli del quotidiano El Mundo sono stati rapiti in Siria da un gruppo legato ad Al Qaeda, operativo al fianco dei ribelli. Come riporta l’edizione online della testata iberica, i due sono il corrispondente Javier Espinosa e il fotografo indipendente Ricardo Garcia Vilanova, sequestrati il 16 settembre scorso (ma la notizia è stata confermata solo di recente) nella provincia di Raqqa, vicino alla frontiera turca, mentre stavano per lasciare la Siria dopo un reportage durato due settimane. Insieme a loro, si legge ancora, erano stati rapiti anche quattro combattenti dell'Esercito libero siriano che "avrebbero dovuto proteggerli", ma sono stati liberati dopo dodici giorni di prigionia. Espinosa è dal 2002 corrispondente per El Mundo in Medio Oriente e, il 22 febbraio del 2012, è sopravvissuto al bombardamento ad Homs in cui persero la vita la giornalista americana Marie Colvin e il fotografo francese Remi Ochlik. Vilanova è invece un fotografo indipendente e ha collaborato con numerosi quotidiani internazionali come il New York Times e il Washington Post.

© Riproduzione Riservata.