BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FUNERALE MANDELA/ Video: l'interprete per i non udenti si è inventato i segni

E' polemica per la presenza sul palco ieri a Johannesburg ai funerali di Nelson Mandela di un impostore: doveva tradurre i discorsi per i sordi ma si è inventato tutto

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Buffo scandalo durante quella che è stata definita la più importante celebrazione funebre del secolo, quella che si è tenuta ieri allo stadio di Johannesburg in onore dello scomparso Nelson Mandela. E' successo che la persona che come si usa ormai quasi sempre in televisione doveva tradurre con il linguaggio dei segni per i non udenti i vari discorsi dei capi di stato, in realtà si stava inventando tutto. Era insomma un impostore e ancora non si conosce la sua identità né come sia giunto a tale importante compito. Di fatto, i segni che faceva non significavano proprio nulla, se li è inventati sul momento. A dare la notizia Bruno Druchen, direttore della Deaf Federation of South Africa. Secondo quanto ha reso noto, la persona che si trovava sull'importante palcoscenico per tradurre i discorsi nel linguaggio dei segni muoveva le mani, ma senza alcun significato. Ha confermato quanto successo anche un deputato sudafricano, non udente, che ha detto che in realtà ai portatori di handicap come lei non è stato detto assolutamente nulla.

© Riproduzione Riservata.