BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

INDIPENDENZA CATALOGNA/ L'esperto: sarebbe uno "scacco" all'Ue

InfophotoInfophoto

Dal punto di vista formale cambia poco poiché la Catalogna ha già un’autonomia superiore a quelle di molti altri stati federati in altri paesi. L’autonomia è stata l’ultimo statuto concesso, e in passato ha incontrato degli ostacoli presso la Corte Costituzionale laddove si parlava di “nazione catalana”. La formula dello Stato confederato, quindi, ha più un significato politico-morale.

 

osa ne pensa l’opinione pubblica spagnola di un’eventuale indipendenza della Catalogna?

 Regna una grande contrarietà nelle altre regioni autonome dove, al contrario, il sentimento unitario spagnolo è molto forte. Nel caso la Catalogna dovesse ottenere l’indipendenza, si escludono reazioni a catena. L’opinione pubblica pensa che la Spagna, in tal caso, potrebbe essere degradata a Stato di serie B e che la Catalogna diventerebbe uno “staterello” irrilevante, anziché la regione di traino di un paese europeo.

 

Van Rompoy ha dichiarato che i trattati Ue non si applicheranno al neo nato stato. Quali scenari si aprono?

Non ne sa niente nessuno, non era mai successo che uno Stato si staccasse dall’Unione europea per indipendenza. Ognuno dice la sua. Potrebbe prevalere la trattativa o una clausola di salvaguardia per la quale continueranno a valere temporaneamente le norme europee: pende ancora un interrogativo a riguardo. Questo nuovo stato dovrà sedersi a un tavolo con l’Unione europea e negoziare una sua appartenenza. È un fatto che non è neanche regolamentato dai trattati.

 

Secondo lei si arriverà alla consulta prevista per il 9 novembre 2014 nonostante le minacce di Rajoy?

Tutto è possibile, ma credo che impedirla sarebbe ancora più destabilizzante. Secondo me è un tentativo goffo di mantenere un’unità politica che ormai sta per cedere. Penso che anche la soluzione intermedia sia l’anticamera dell’indipendenza. Le confederazioni sono molto fragili, abbiamo visto negli anni 90’ quella formata da Serbia e Montenegro che è durata solo due anni. Il sentimento autonomista è molte forte e credo che ormai sia un processo inarrestabile.

 

(Mattia Baglioni)

© Riproduzione Riservata.