BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NOZZE GAY/ Croazia, no ai matrimoni omosessuali, lo dice il 65% del votanti al referendum

Vincono i promotori del referendum che chiedeva che la costituzione della Croazia riconosca solo i matrimoni tra uomini e donne. Ecco cosa è successo

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Croazia, hanno vinto i promotori del referendum che chiedeva di inserire nella Costituzione croata la precisa clausola che il matrimonio è solo fra uomo e donna. Un referendum in sostanza che dicesse no a possibili leggi a favore dei matrimoni gay. Hanno votato sì a quanto richiesto il 65% dei croati. Il referendum chiedeva che nella Costituzione fosse scritto esplicitamente che il matrimonio è una unione fra uomo e donna. Ovviamente contrari i partiti di sinistra e le associazioni gay, mentre i partiti di centro destra hanno potuto contare su una mobilitazione molto attiva delle associazioni cattoliche, molto numerose in un paese a forte prevalenza cattolica come è appunto la Croazia. Essendo il paese da pochissimo entrato nell'Unione europea, è  da vedere adesso se ci saranno reazioni da parte dell'Unione stessa.

© Riproduzione Riservata.