BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

RONNIE SMITH/ La moglie dell'americano ucciso in Libia: perdono i suoi assassini

Con un toccante messaggio alla Cnn e con una lettera aperta, la vedova dell'insegnante americano assassinato in Libia dice che perdona gli uomini che hanno ucciso il marito

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Lo scorso 5 dicembre, Ronnie Smith, un insegnante americano che da qualche tempo lavorava preso la International School di Bengazi in Libia, è stato assassinato. E' successo mentre stava facendo jogging proprio nelle vicinanze del consolato americano che lo scorso anno fu attaccato da estremisti islamici causando la morte del console e di tre impiegati. L'omicidio di Smith non è stato rivendicato, ma appare chiaro che sia stato un altro evidente segno della violenza a opera dei fondamentalisti vicini ad Al Qaeda che in Libia si stanno facendo sempre più attivi. Adesso la vedova dell'uomo (la coppia aveva un figlio) intervistata dalla Cnn ha rilasciato un toccante messaggio di perdono nei confronti degli assassini del marito. Voglio solo dire loro, ha detto, che Dio li ama e che io li perdono per quello che hanno fatto. Con voce rotta, Anita Smith ha detto di non sapere chi siano gli uomini che le hanno ucciso il marito e di non conoscere nemmeno i loro volti: "So che può sembrare una pazzia, ma mi sento davvero di perdonarli. E' lo spirito di Dio che mi fa sentire in questo modo" ha detto. Voglio che sappiano, ha continuato, che amo anche loro  e che li perdono: "So che Ronnie avrebbe voluto questo e spero e prego che nostro figlio provi anche lui la stessa cosa. Hanno ucciso mio marito, è vero, e io amavo mio marito. Ma è lo spirito di Dio che vuole che io mostri loro che Dio vuole così". La donna ha anche scritto una lettera aperta agli assassini che comincia così: "Vi voglio bene e vi perdono".

© Riproduzione Riservata.