BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

EGITTO/ Sbai: l'ultima "svista" di Obama regala il paese agli estremisti

John Kerry, segretario di Stato Usa (Infophoto)John Kerry, segretario di Stato Usa (Infophoto)

D'altra parte l'America stessa dopo l'11 settembre ha dato una risposta forte al terrorismo "domestico" rinchiudendo tutti i filo-Fratelli nella struttura detentiva di Guantanamo, che continua a restare aperta nonostante le promesse fatte dal presidente Obama in campagna elettorale di chiuderla e trasferire i prigionieri.

Le attuali strategie di cui l'intelligence statunitense si avvale per contrastare il terrorismo a livello globale sembrano destinate a non dare i frutti sperati.

Il ministero dell'Istruzione egiziano, intanto, ha fatto sapere che inserirà i Fratelli musulmani come gruppo terroristico nei manuali scolastici a partire dall'anno prossimo specificandone anche il motivo, come prevede il decreto del premier Hazem Bablawi.

Malgrado la soluzione sia ancora lontana, questo sembra essere un buon inizio.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
31/12/2013 - Obama Saud (Francesco Giuseppe Pianori)

E' sempre più evidente e sempre più spudorato che Obama fa gli interessi dei Sauditi, che sostengono i "Fratelli Mussulmani". L'integralismo "religioso" dei Sauditi compre semplicemente la loro volontà di espansione per mezzo del terrorismo islamico, più o meno esplicito.