BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIETNAM/ Cattolici aggrediti dalla polizia mentre portano regali agli orfani

La polizia di una città vietnamita su ordine del capo della città e del Partito comunista locale vieta ai cattolici di portare doni ai bambini orfani, ecco cosa è successo

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Vietato fare regali (di Natale) ai bambini orfani. A tanto si può spingere la cieca ideologia comunista in Vietnam. E' accaduto nella provincia di Kontum come riporta l'agenzia Asianews: alcuni volontari appartenenti alla chiesa locale si stavano recando in un orfanotrofio quando sono stati fermati dalla polizia locale su ordine del capo del comune di Ayun. I volontari lo scorso 17 dicembre si stavano recando a consegnare alcune coperte che i cittadini grazie all'opera di padre Tin avevano offerto ai bambini orfani. Ancora per strada, i volontari si sono trovati davanti alcuni poliziotti che hanno ordinato loro di tornare indietro. Uno dei volontari, il responsabile Kpuih Bop è stato anche arrestato e torturato dal locale capo del Partito comunista. E' stato ricoverato in ospedale. La beffa di tutto questo è che lo scorso 12 novembre il Vietnam è stato ammesso nella Commissione dei diritti umani delle Nazioni unite: ma quali diritti umani ci sono in Vietnam?

© Riproduzione Riservata.