BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

DIARIO DAGLI USA/ Cosa ci insegnano i fallimenti di Detroit e Chicago?

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

A Detroit non ci vado da un pezzo, ma sembra l’immagine dell’antica Roma del VI secolo ai tempi della guerra Gotica o della New York degli anni ’70, quando in un ventennio più di un milione di persone abbandonarono la metropoli e Central Park (che è grande quanto il Principato di Monaco) se ne stette abbandonato a se stesso per quasi dieci anni diventando una giungla degna del libro di Kipling.

Pare proprio che il “debito pubblico” – che amiamo considerare una cosa che riguarda altri -  faccia male davvero. Un po’ come il colesterolo: sappiamo tutti che è pericoloso, ma siccome non si sente possiamo permetterci di ignorarlo. Finché non succede qualcosa di serio. A quel punto siamo nei guai.

Probabilmente per troppo tempo abbiamo vissuto tutti al di sopra delle nostre possibilità. Nessuno vuole crederci, soprattutto a Detroit di questi tempi, ma pare proprio che sia così.

© Riproduzione Riservata.