BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBIA/ Cosa succede se l'Italia si ritira?

Pubblicazione:

Opera di Ali WakWak (Foto HRS)  Opera di Ali WakWak (Foto HRS)

Le sue esperienze, la sua vita trascorsa in una nazione attraversata da una storia dolorosa, personale e collettiva, danno ulteriormente forma alla materia, raggiungendo un significato ancora più tangibile: uomini, donne e animali fatti di elementi surrogati di guerra. Ali si avvale dell’arte quale arma universale e non smette di sognare e sperare, facendo della sua guerra personale una lotta silenziosa. 

A latere della mostra, gli enti organizzatori hanno voluto realizzare (per lunedì 18 febbraio, dalle ore 9.30, presso l’Aula Organi Collegiali della “Sapienza”) una tavola rotonda dal titolo Le relazioni italo-libiche. Tra storia e prospettive di collaborazione nella macro-regione del Mediterraneo. L’incontro sarà concettualmente diviso in due parti. Nella prima saranno affrontate le dinamiche legate alla formazione della Libia come soggetto politico unitario e alla sua collocazione internazionale dopo l'indipendenza. Nella seconda parte saranno analizzati il collegamento tra la guerra civile e la missione internazionale della Nato e la fase di normalizzazione che il Paese sta attualmente attraversando, con particolare attenzione al meticoloso lavoro diplomatico intessuto tra l’Italia e la Libia.

Salvatore Santangelo 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.